Istat: i dati indicano un turismo in difficoltà

Ancora dati poco confortanti per il turismo italiano: secondo l’Istat gli arrivi nelle strutture ricettive italiane sono diminuiti del 4,4% nel primo trimestre di quest’anno rispetto al 2013.

Ma non solo: si è registrato un calo anche nei pernottamenti, con un -4,9% anno su anno.

La contrazione delle presenze riguarda sia la componente italiana sia quella straniera: i turisti nazionali sono in calo del 5,8% mentre i viaggiatori esteri circa del 3,9%.

Sicuramente i dati del primo trimestre 2014 sono influenzati dalla differente ricorrenza delle festività pasquali che solitamente rappresentano un momento di intenso traffico per le strutture ricettive italiane.

Inevitabilmente, il calo non ha interessato solo gli hotel che hanno registrato una contrazione del 4,1% ma anche e soprattutto le strutture extralberghiere che hanno segnato un netto – 8,4%.

La permanenza media invece rimane stabile con 2,96 giorni nel primo trimestre 2014 rispetto ai 2,98 giorni dello stesso periodo dell’anno precedente.

Tags :

Leave a comment