A Londra, il trionfo del WTM

E’ iniziato ieri a Londra, la 35a edizione del Wtm e anche quest’anno la fiera si conferma essere uno degli appuntamenti più attesi con la partecipazione dei più grandi player del settore.

E i numeri lo confermano: a livello generale, si è stimato che gli incontri tra domanda e offerta genereranno un business di circa 2,5 miliardi di euro mentre nei padiglioni sono previsti 50mila visitatori trade e 5mila espositori provenienti da oltre 180 Paesi.

Presente ovviamente anche l’Enit proprio per l’importanza del WTM per il turismo incoming italiano.

Lo stand dell’Enit occuperà circa 1.200 metri quadrati e ospiterà; ben 13 regioni, con un ruolo di rilievo per la Lombardia, in vista dell’Expo 2015 a Milano. Un evento che sarà al centro dei piani di molti dei tour operator incoming presenti in fiera, per dare risalto alla propria programmazione e fornire una nuova spinta ai flussi inbound.

Ampio spazio all’interno della fiera con numerosi appuntamenti, workshop e seminari è riservato al travel online e alla realtà social data l’importanza sempre maggiore nel mondo del turismo.

Inoltre, sarà affrontato il tema delle tecnologie indossabili applicate al mondo dei viaggi che si stanno diffondendo sempre più; nel comparto del travel. Per questo, in occasione del Wtm, i visitatori potranno sperimentare in prima persona come i Google Glass e gli smartwatch possono essere utilizzati per vendere viaggi.

Tags :

Leave a comment